Sei in: home > Chi siamo

Chi siamo

I Nidi Intercomunali Chicco di Grano di Farra d’Isonzo e Il giardino dei piccoli di Romans d’Isonzo, voluti dalle amministrazioni comunali di Farra d’Isonzo, Gradisca d’Isonzo, Romans d’ Isonzo e Villesse, accolgono in totale 48 bambini dai 12 ai 36 mesi. Dal mese di gennaio 2010 nel nido di Romans d’Isonzo è stata attivata la sezione lattanti che può accogliere 10 bambini dai 3 ai 12 mesi.
Le due strutture sono gestite interamente (cuoche, ausiliarie, educatrici, coordinatrice, supervisore pedagogico), a seguito di gara, dalla Cooperativa Codess Sociale di Padova, che opera servizi educativi per la prima infanzia.

La qualità della gestione cooperativa nei servizi per l’infanzia si caratterizza per una propria peculiarità, all’interno di valori comuni di riferimento che si possono così evidenziare:

  • L’approccio progettuale all’idea di bambino e all’educazione
  • La valorizzazione dei diversi linguaggi dei bambini
  • La formazione permanente degli educatori/operatori
  • La collegialità del lavoro
  • L’attenzione e la cura per lo spazio come interlocutore fondamentale del processo educativo
  • Il qualificare il nido come servizio pubblico, come luogo valorizzante gli apporti diversi nel rispetto delle caratteristiche culturali, etniche, religiose di ognuno
  • L’attenzione e la cura per gli aspetti organizzativi come aspetti che garantiscono la qualità dell’approccio educativo
  • Il coordinamento pedagogico come strumento di ulteriore qualificazione dei servizi
  • Il coinvolgimento e la partecipazione delle famiglie al progetto educativo
  • La documentazione dei processi di apprendimento dei bambini
  • La rete con il territorio

Responsabile comunale dei servizi di nido

Il Comune di Gradisca d’Isonzo, quale ente gestore dei Nidi d’infanzia, nella persona della dott.ssa Elisabetta Angalò, si occupa di monitorare costantemente i servizi, assicurando che al contempo i requisiti previsti dalla L.R. 20/2005 (vai al sito della Regione per ulteriori informazioni), assieme agli indici di qualità, vengano soddisfatti

All’interno dei Nidi Intercomunali opera il seguente personale:

Supervisore pedagogico

Il ruolo del supervisore pedagogico ha carattere polivalente. Si occupa di garantire la qualità degli aspetti psicopedagogici, didattici, organizzativi, gestionali e valutativi; garantisce inoltre la coerenza del percorso educativo annuale al progetto pedagogico più ampio. In quanto soggetto esterno alle dinamiche educative e relazionali in atto sul servizio, osserva in modo oggettivo rendendo attuabile la possibilità di esplicitare tutti i processi che hanno luogo nell’esperienza educativa in corso: dinamiche affettive e relazionali, interazioni verbali, modalità di intervento nelle varie situazioni.
E’ un attento lavoro di osservazione, di ascolto e di valutazione per capire più che per giudicare, che sollecita la riflessione, il dialogo e lo scambio dell’equipe educativa sul proprio “fare” e, di conseguenza, sul significato dell’educare e del ruolo strategico della scuola. Il supervisore psicopedagogico sostiene il personale educativo promuovendone la formazione, cura inoltre, con la collaborazione del coordinatore pedagogico la progettazione pedagogica ed educativa, promuove progetti di sostegno alla genitorialità, di raccordo con il territorio, di integrazione con il sociale, rinnova l’offerta educativa attivando progetti educativi specifici

La coordinatrice pedagogica

La coordinatrice pedagogica ha un ruolo polifunzionale declinato sull’integrazione di vari piani: pedagogico, didattico, organizzativo, gestionale, valutativo. Sua responsabilità fondamentale, quasi per definizione etimologica, è quella di “ordinare insieme i vari elementi in modo da costituire un tutto organico conforme al fine che si intende proseguire”.
La coordinatrice pedagogica sostiene l’interdipendenza positiva tra i diversi soggetti del sistema Nido e ne promuove la collaborazione; è garante dell’integrazione e dell’armonizzazione tra le diverse istanze che emergono dal gruppo bambini/genitori/educatrici/servizi comunali. Realizza inoltre, con la collaborazione del personale educativo, la programmazione educativa e organizza le attività interne della struttura; predispone la formazione dei gruppi/sezione dei bambini e l’assegnazione ad essi del personale; sostiene la formazione e il lavoro collegiale di tutto il personale addetto al servizio, costruisce uno stile di lavoro che traduca il progetto educativo e cura i rapporti con il responsabile comunale del servizio Nido e gli altri servizi del comune.

Il personale educativo

L’educatrice ha competenze diverse che devono garantire la cura e l’educazione dei bambini, la costruzione di una relazione di fiducia con le famiglie attraverso una comunicazione attenta e rispettosa delle diversità.
Predispone e organizza la sezione attraverso l’allestimento di spazi e materiali che sostengono le relazioni tra bambini e promuovono il loro sviluppo affettivo, cognitivo,comunicativo e sociale.

Personale di cucina e ausiliario

Gli operatori addetti ai servizi generali e di ristorazione garantiscono la pulizia, la cura generale degli ambienti, la predisposizione dei pasti e collaborano con il personale educativo per il buon andamento del servizio.

Tutto il personale in forza presso i Nidi Intercomunali garantisce gli standard definiti dalla L.R. n.20 del 18 agosto 2005 e del successivo D.P.REG. n.087 del 27 marzo 2006.

Il Comune di Gradisca d’Isonzo è certificato UNI EN ISO 9001 : 2008 per la Progettazione, coordinamento, manutenzione e monitoraggio dei Servizi Socio Educativi erogati presso i Nidi Intercomunali.

Torna su